mercoledì 3 dicembre 2014

Gnocchi arcobaleno, the recipe

We prepared  these funny, delicious gnocchi at the gluten free lesson with the kids.
Here is the recipe:

1 kg of potatoes (white if possible), 2 eggs, 200 gr of gluten free flour, 50 gr of bitter cocoa powder, a spoon of tomato paste, a spoon of mixed spinach, a pinch of salt.
If you find: 1 kg of purple potatoes ( vitelotte), 2 eggs, 200 gr of flour, a pinch of flour. (I was given these strange but delicious purple potatoes from Azzurra, that is a passionate resercher into this world and has several types of funny potatoes growing in her fields! )


Cook the potatoes with their skin, mash them and leave them cool a bit, than add one of the colours if you like, the eggs, a pinch of salt, the flour and knead untill smooth. Prepare a big roll helping with a bit of flour if it sticks. Cut small pices a time and roll with a little bit of flour, than cut into small cubes.
When ready, cook in aboundant boiling salted water and drain when they rise on the top.


In a pan I put extra vergin olive oil, sage, salt and pepper and quickly sautèd with the gnocchi. Buon appetito!


martedì 25 novembre 2014

Salvia e Ramerino's cheese cake on Grace Ormonde weddings magazine, at:

http://weddingstylemagazine.com/content/weddings-tuscany-chiara-sernesi-stylized-shoot


domenica 16 novembre 2014

Senza glutine da Isabella e Elsa

Isabelle e Elsa hanno voluto fare una sorpresa alla loro cognata (e nuora), regalandole, a casa, un pranzo rigorosamente senza glutine e godendosi la compagnia della loro bella famiglia.

Ecco cosa ho preparato per loro

 Le bignè con carciofi e scamorza con farina di riso e di tapioca e lo strudel di verdure



Le crepes (con farina di riso, preparato bi-aglut e farina di grano saraceno), con la ricotta e spinaci



Il filetto di maiale con purea di mele insieme a una insalatina sfiziosa con melagrana, noci e mirtilli



La schiacciata (buonaaaa!!)
 
e la cheese cake nel bicchierino


Grazie Isabella per avermi fatto cucinare per la tua famiglia e grazie Elsa per avermi raccontato i cibi del tuo passato!


martedì 4 novembre 2014

La Keik salata - Savory plum cake

 La ricetta del plum cake salato me l'ha data Vittoria, la mia bella vicina. Quando lei faceva il catering con la sua amica, preparavano dei plum cake salati con lo stampo del dolce, ripieni di varie cose. Con un piccolo ritocco alla ricetta e con un formato ridotto ecco i miei plum cake salati.

I was given this recipe from my sweet neighbour Vittoria. When she catered with her friend, they were used to prepare savory plum cakes, stuffed with several different ingredients. With a little change to the original recipe and a smaller size here there are my savory plum cakes!
 
 Quando Vittoria mi ha passato la sua ottima ricetta su di un pezzo di carta a quadretti c'era scritto: La keik salata. E nel mio libro di ricette così è rimasto scritto! Grazie Vitto per avermi regalato un pezzo della tua storia! 
Li preparo anche versione gluten free con la farina di riso.
When Vittoria gave me the recipe on a piece of paper i red: the savory Keik (she ment cake), and here is in my recipe book: Vittoria's savory keik!
Ingredienti:                                                           
3 uova                                                                 
Un bicchiere di olio di semi                                    
Un bicchiere di acqua                                           
300 gr di farina                                                      
Una bustina di lievito per torte salate                      
Un pizzico di sale                                                   
Un etto di pancetta tagliata a strisce, oppure pecorino tagliato a cubetti e infarinato.        
Questi della foto sono fatti con broccoli e noci!      

Si montano le chiare. 
In un' altra ciotola si sbattono le uova e si aggiungono i liquidi. 
Sulla bilancia si pesa la farina e si aggiunge lievito e sale, si setaccia poi nella ciotola con l'uovo sbattuto mescolando per incorporare tutta la farina. Per ultimo si aggiungono le chiare montate mescolando con una spatola dal basso in alto.
Nei pirottini (io mi trovo bene con quelli di silicone) si versa un cucchiaio di impasto, qualche strisciolina di pancetta infarinata e si ricopre con un altro cucchiaio di impasto. Si decora con rosmarino tritato con il sale e qualche altra striscia di pancetta. 180° per 20 min.

Ingredients:
3 eggs, a glass of seeds oil, a glass of water, 300 gr of flour,  15 gr. of baking powder,
a pinch of salt, 100 gr of bacon, cut into strips or pecorino, cheese cut into small cubes and covered in flour. These are with broccoli and nuts!

Whip the whites. In a different bowl beat the yolks and add the liquids. 
In an other bowl put the flour, the baking powder, salt and sift in the yolks, stirring until well mixed. At the end put the whipped whites folding gently from down to up. 
Pour a spoon of mixture in each mould, some strips of bacon and an other spoon of mixture. Garnish with some finely chopped rosmary and salt and some other strips of bacon. 180 ° for 20 min.

martedì 28 ottobre 2014

Gluten free lunch with Linda and Daniel


Today I had the pleasure to welcome a nice couple, Linda and Daniel,  to learn how to make some gluten free  receipes. We made two special dishes. Here is ravioli with buckwheat and rice flour.






Ingredients: 150 gr of mixed gluten free flour, 75 gr of buckwheat flour and 75 of rice flour, 3 eggs, two spoons of seeds oil. 
For the stuffing: 200 gr of stimmed spinach, 200 gr of fresh ricotta cheese, salt and pepper. 

We put the flour on a tray and make a hole in the middle. We break the eggs, pour the oil and start mixing from the centre adding a little flour time by time until we are able to kneed the dough. 2
With a rolling pin we make some shapes. 
In a bowl we mix the ricotta cheese to the fine chopped spinach and add a spoon on the shape and make the ravioli. 
We boil our ravioli in aboundant salted water for about 5 minutes. 
In a pan we put 4 or 5 spoons of of butter and some leaves of sage to melt. When ready we drain our pasta and add to the butter and sage to melt. 

An other receipe we prepared is gluten free focaccia with no yeast. I took this receipe from the blog cookaround and it was a nice choice.
Ingredients: 400 gr mashed potatoes, 200 gr flour (I got 150 gr mixed flour with 50 gr buckwheat flour), a glass of water, seeds oil. 
We mixed all the ingredients and on a baking try we put the dough. We put 250° temperature and leave it cook for about 20 minutes. The focaccia stay soft inside because of the potatoes, but crispy outside. 

Buon appetito

martedì 21 ottobre 2014

Lezioni Piccoli Chefs

A grande richiesta ecco in programma: 

19 Novembre 2014

In cucina con i nostri piccoli chef

 

. Le tortine salate
. I Ravioli al cacao ripieni di ricotta e spinaci
. La cheese cake nel bicchierino

 















Per dettagli e costi: salviaeramerino@gmail.com

mercoledì 8 ottobre 2014

Il fagiolo zolfino e me!

Ho comprato i fagioli zolfini alla fiera. Dopo una notte e più di bagno ed una lunga e lenta cottura c' era solo da decidere come mangiarli...

Nel frattempo nell' orto avevo raccolto un po' di quello che c' era: un verzotto, una zucca, quattro o cinque porri, un paio di cipolle, quattro o cinque gambi morbidi di sedano con le sue foglie, oltre ad altre verdure che ho usato per piatti diversi.


Eccetto la cipolla che ha soffritto piano, piano, tutti gli altri ingredienti sono calati giù nel pentolone con l' aggiunta di un bel po' di acqua ed un po' di pazienza.

Ed ecco il risultato:


... Un tesoro verde condito di "perle"...

martedì 30 settembre 2014

Savory gluten free soufflè with zucchini and quinoa

Get 4 eggs, divide the yolks to the whites.
Whipp the whites stiff with a pinch of salt and beat the yolks apart. In a capable bowl mix the previously sautèd vegetables very fine and add few spoons of cooked quinoa, two spoons of rice flours, the yolks and at last the whipped whites. Fold with a spoon from down to up. Grease some muffins moulds and fill for 3/4 of them.
Oven on 180° for about 10 minutes.
You will get this

sabato 27 settembre 2014

Black chickpeas with broccoli and white onion - ceci neri con broccoli e cipolle bianche

These particular chickpeas come from Cortona. They grow with a black skin but inside are light yellow. It took about 2 days soak and 4 full hours cooking but with great results.

I changed the water  a few times and finally cooked on a low flame for more than 4 hours.
Separatelly I sautèd a sliced white onion and some broccoli in a pan with a little extra vergin olive oil and salt.
When cooked I mixed the chickpeas to the vegetables and adjusted with salt and pepper .
Here is the result. Delicius!


Questi ceci neri arrivano da Cortona. La buccia nera è un po' scorzuta ma dentro mantengono il colore ambrato del cece.
Ho dovuto tenerli a mollo per due giorni e cucinarli per più di 4 ore.
A parte ho saltato in padella una bella cipolla bianca con dei broccoli freschi dell' orto, aggiustando con sale e pepe.
Appena cotti, ho unito i ceci alle verdure ed ecco qui un piatto rustico ma sopraffino!


venerdì 5 settembre 2014

Do we dare... ?

... Do we dare...?


Snails had alternating reputation during ages until finally French brought this food to the highest culinary step.
Nowadays we don' t give to much consideration to this meal that also helped population during shortages...
The women of my family were used to cook snails with peeled tomatoes, garlic and origanon,  often as main and only dish with a generous slice of bread to soak into the sauce... And it was a great pleasure for all.



 Fino a qualche decennio fa  in Toscana, ma anche molte altre regioni d' Italia si discuteva con la fame ed ecco, pronta un' ottima fonte di proteine adatta a riempir la pancia e a deliziare il palato: la chiocciola. Nel corso della storia questo mollusco ha avuto fama alterna, finchè i francesi l' hanno consacrato a prelibatezza. Noi, oggi l' abbiamo un po' messa da parte, salvo qualche estimatore nostalgico o i nuovi gastronomi...

La mia famiglia le mangiava spesso come piatto unico con il sugo e il pane, quando la carne era un lusso, e sia grandi che piccini si leccavano i baffi per il gran gusto.
I giovani palati, avvezzi a hamburger e patatine guardano con sdegno ad un cibo tutto da riscoprire, che fa parte della nostra storia e forse del nostro futuro.

lunedì 25 agosto 2014

Muffins with carrots and almonds!

Tortine di carote e mandorle!

Ingredienti: 200 gr carote, 2 uova, 160 gr di zucchero, 60 ml di olio di semi di girasole, 150 gr di farina (oppure farina di riso per celiaci), 15 gr lievito per dolci, 50 gr mandorle tritate 1 limone non trattato, zucchero a velo, sale. Lavate le carote, tagliatele, e tritatele nel mixer. Bagnate la polpa di carota con il succo del limone e mescolate. Montate le uova con lo zucchero finché il composto non sia spumoso. Unite l'olio, la farina, il lievito, le mandorle tritate, la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Amalgamate gli ingredienti ed aggiungere la polpa di carote. Versate il composto in stampini monoporzione per 2/3. Mettete in forno a 180° per 20-25 min. Sono fantastici! La ricetta viene dal giornalino della coop ed è veramente ben proporzionata. L'impasto rimane morbido ed i bimbi le adorano!



Muffins with carrots and almonds!

Ingredients: 200 gr carrots, 2 eggs, 160 gr sieve sugar, 60 ml sunflower oil, 150 gr di flour (or rice flour for gluten free diets), 15 gr backing powder, 50 gr chopped almonds, 1 lemon, iced sugar, salt. Wash and cut the carrots, finely chop them in a mixer. Pour the lemon juice in the carrots and mix it. Whip the eggs with the sugar until spongy. Add the oil, flour, baking powder, the finely chopped almonds, the grated lemon zest and a pinch of salt. Mix the ingredients and add the carrots. Pour the mixture in muffins moulds for 2/3 and cook in the oven aty 180° for 20-25 min. It's simply delicious!


giovedì 21 agosto 2014

Corriere Fiorentino L'articolo.

Non ci posso credere! Mi hanno messo anche sul giornale!
Leggete un po'..


CORRIERE DELLA SERA

Corrierefiorentino


FIRENZE TALENTI . Barbara, cuoca a domicilio insegna i rudimenti della cucina, l’abc della ribollita o della bistecca alla fiorentina

Sono in tanti a sognare un cuoco a domicilio. Non tanto qualcuno che cucini «al posto di», ma piuttosto qualcuno che insegni i rudimenti della cucina, l’abc della ribollita o della bistecca alla fiorentina, per evitare di preparare «mappazzoni» insipidi o indigeribili. Insomma, qualcuno che insegni finalmente a fare bella figura col proprio stomaco e con quello degli ospiti a tavola.
Continua..

corrierefiorentino


FIRENZE Barbara, cuoca a domicilio

IL TALENTO PER LA CUCINA - A chi cerca questo «qualcuno» può esser fatto il nome di Barbara Quinto, quarantaduenne nata a Firenze da genitori lucani che ha coltivato la sua passione e il suo talento per la cucina – in particolar modo quella della sua terra natia, la Toscana – prima tra le pareti di casa e i banchi dell’istituto alberghiero poi tra ristoranti e agriturismi. Quattro anni fa, dopo anni di lavoro dipendente, ha dato una svolta alla sua vita: «Sono rimasta incinta e per questo mi è stato dato il benservito dall’attività per cui lavoravo. Ma non mi sono persa d’animo. Avevo questo progetto in mente e l’ho presentato al Vivaio di Imprese di Firenze, arrivando in fondo a un processo di selezione e vincendo l’opportunità di avviare la mia impresa con il loro sostegno giuridico e finanziario».

IL SUO PROGETTO - Il progetto era, ed è, quello di offrire servizi di personal chef e lezioni di cucina a domicilio, promossi tramite la sua pagina Facebook e il sito Internet www.salviaeramerino.com. Un’idea che ha raccolto fin da subito successo: «Vado ovunque mi chiamino. Per ora sono sempre rimasta entro i confini della regione». I piatti più richiesti? «Quelli della cucina toscana, soprattutto dagli stranieri. Gli italiani vogliono imparare piatti più elaborati o stravaganti». Tra i suoi allievi ci sono anche bambini: «Sì, è una cosa curiosa, sono in parecchi». Probabilmente spinti da genitori speranzosi di crescere piccoli chef che più «a domicilio» di così non si può.

Irene Roberti Vittory

16 agosto 2014 18:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA

venerdì 8 agosto 2014

Green beans from the garden

Green beans from the garden



For the reasons we know, this summer the garden is giving us a great amount of vegetables. My two lines of green beans are producing very well and we are having enough of eating them every days... 
Let' s save for the winter, maybe to have with a good dish of stew!


I cleaned and washed about 1 kg of green beans, put 1 lt of white vinegar in a pot with 2 glasses of water and a pinch of salt. I cooked the beans al dente and layed down on a cotton cloth covered with an other to dry. 
The day after I put extra virgin olive oil, red and black pepper, origanon in a jar and filled it with the dryed green beans. 
Store in a cool place. 

lunedì 14 luglio 2014

Wild fennel and lemon balm pesto

At the beautiful Villa Bellosguardo, near Florence we can walk around and always get the chance to find something to bring home with us... It may be  a beautiful porcino mushroom, a bunch of origanon or, as it happened just few weeks ago... wild fennel and lemon balm...
we picked up a beautifu bunch of each and my intention was to use them separately.



The idea came at home, why not putting together both erbs? Yes but to do what?

I needed to prepare some pesto for the children, and also they like wild fennel.... Yes! Fennel and lemon balm pesto with almonds and garlic. It will work! And it did!

mercoledì 25 giugno 2014

The BBQ man!

I'm not a fan of the Weber barbecue, but I can really say this barbecue made the party at La Serra amazing.


The meat was great, from my favorite butcher.
But the most of the most was the barbecue man, my beautiful husband Claudio that knew perfectly how to cook each kind of meat!


Carolina, Jon and the family were impressed!









 Grazie Clo!
Great job, we are a perfect team!

martedì 10 giugno 2014

Barbecue in Larniano

Here we are again in Larniano...
This time is barbecue with porc ribs, sausages and t bone steack


By the pool with friends...

and then a beautiful cake for James by his pretty wife Cary...




And when the work is finished we go back home trough a spectacular tuscan sunset on Montaione hills...


lunedì 9 giugno 2014

A delicious pizza with friends...  before the wedding.

With all sorts of seasoning...


Fresh, delicious salads... 

Also gluten free...


E la schiacciata!





He seems to appreciate...